martedì 14 aprile 2015

QUEL GRAN "FENOMENO" DELLA BOLDRINI E IL FINTO BUONISMO RAZZIALE

La Presidentessa della Camera (come le piace ricordare) in carica dal 2013 è Laura Boldrini, femminista dichiarata e convinta è un fenomeno nell'arte comunicativa del finto buonismo razziale.
Ma da dove arriva Laura Boldrini fenomeno nelle scenette di finto buonismo razziale verso immigrati che arrivano da Paesi in guerra e che difende i Rom creando un dibattito molto acceso che si da fuoco da solo?
Beh, è di origine marchigiana nata da famiglia benestante all'epoca , un po' ribelle che da soubrette è andata a finire a fare delle missioni umanitarie per il mondo in America Latina forse.
Quindi un individuo sarebbe in parte diciamo, indotto a pensare che le sue affermazioni possano arrivare dall'esperienza umanitaria che ha maturato, anche se dall'altra come fai a girarti dall'altra parte per non vedere le sofferenze del tuo stesso popolo di origine?
Qualcosa non torna allora nel ragionamento, cosa potrebbe essere che spara cavolate per cercarsi gli insulti e gli scontri diretti la Presidentessa?
Beh, costa 43.200 eur di soldi pubblici al mese ai contribuenti, fa propaganda di finto buonismo e carità umanitaria, una cosa deplorevole si  direbbe, no?
Mettendo da parte i costi che sostiene e l'immagine di fintezza totale cosa fa questa donna?
Ragionando logicamente (e può essere opinabile), fa semplicemente gli interessi del potere per la sua carica.
Lei è solamente un megafono che strilla e basta, un'altra marionetta made in Bruxelles, insomma sper che il popolo lo abbia capito.
Questa non sa nemmeno cosa voglia dire immigrare in un Paese scappando da guerre e sofferenze in cerca di vita migliore.
Come gli italiani hanno fatto ad inizio del '900 dal Sud Italia per la forte crisi economica e la fame vera e propria si sono buttati su navi diretti verso Nuova York, creando anche là mafia forza -lavoro a basso costo, sacrifici sangue e democrazia americana agli italiani del Sud di inizio '900.
Il fenomeno dell'immigrazione verso l'Italia ha origini intorno agli anni '90 quando a farlo era il popolo albanese visto che era in corso la guerra in Yugoslavia, ma i nostri politicanti della Prima Repubblica non hanno pensato di attuare delle politiche che regolassero questo fenomeno in modo serioso che si è accentuato fino che ad immigrare fossero gli africani su gommoni scappanti dalle tanto eccellenti primavere arabe, come la stabilissima situazione libica,
Gli immigrati africani sono capitale umano su cui farci soldi che vanno nelle tasche delle Coop varie, già più volte sotto scandalo di corruzione e altri reati da ladri di polli.
Insomma un nuovo business quello degli immigrati sia per gli scafisti che per i politici che prendono le mazzette (o altro) dai reponsabili di queste cooperative.
Tutto un sistema tra propaganda e messa in atto che dimostra al popolo italico il menefreghismo della classe politica nazionale ed estera ( Ue), quindi molti si incazzano come è giusto che sia, ma forse a volte fare certi piccoli ragionamenti andando oltre le cavolate  che infiammano il dibattito pubblico su questi disperati contro noi italiani esasperati dalle cifre che i media di regime sparano degli sbarchi a Lampedusa, o in Sicilia in generale.
Oppure la discriminazione creata ad hoc del ricordo di celebrare i funerali di Stato di questi immigrati che non si sa nemmeno chi siano o cosa vogliano e magari si mette da parte quello degli italiani in stragi all'estero, ultima quella in Tunisia.
Sono purtroppo tutti giochetti e trucchetti fatta da gente come la Boldrini e certi partiti per far girare i soldi e come al solito arricchirsi illecitamente.
E' anche vero che questi immigrati vengono incentivati a restare in Italia , ove vi è una recessione artificiosa che sta dilaniando il Paese da Nord a Sud, con il pagamento di ricariche telefoniche, piuttosto che pasti gratis o vitto e alloggio in centri al collasso , in cui gente buona e di cuore cerca di fare la differenza aiutando donne e bambini.
Le operazioni come Mare Nostrum prima e Triton ora, sono uno sfruttamento ed uno stupro della guardia costiera italiana che esegue solamente gli ordini, oltre che gli euro bruciati. Si noti il completo abbandono e menefreghismo di questa Unione.
Non vi sono controlli all'ingresso, o schedature entra chi vuole, ma le cose non sono fatte a caso almeno secondo me.
Tutto in questo business ha il suo peso, non voglio entrare in teorie come il piano Kalergi , la famosa strage annunciata dei popoli europei con l'africanizzazione del Sud Europa, dato che essendo in recessione, le nuove coppie italiane non sono certo incentivate ad avere figli. Si ha quindi un crollo delle nascite non indifferente (si contano dal 2008 circa -540.000 nati italiani in meno, forse anche di più) e il facile invecchiamento della popolazione, ma d'altronde chi ha il coraggio di mettere al mondo dei figli vivendo nell'incertezza e non potendogli garantire una vita ed un'educazione dignitosa, a differenza degli immigrati che hanno la cultura di proliferare e hanno diritto sugli italiani alle case popolari, ai bonus bebè, a tutte le agevolazioni del caso che sono poveri e hanno bisogno. E allora gli italiani che hanno perso quasi tutto in questo giochetto di crisi artificiosa?
Svegliaaaaaaaaa Italia, vi stanno prendendo per il culo usando come scudo gli immigrati che in molti casi si prestano bene e impongono la loro cultura o il loro volere facendosi vedere poveri immigrati e puoi delinquendo o reagendo verbalmente male al popolo italico, ma d'altronde quelli che restano in Italia o vivono nella delinquenza con familiari già residenti nel Bel Paese o numeri enormi registrano la fuga verso i Paesi del Nord Europa, che a volte puntualmente li espellono.
E' tutto un gioco, una presa in giro, se alzaste un attimo il capo dall' I-phone....forse ragionando si potrebbe capire una sorta di Piano Kalergi, o non so valutando attentamente la tematica.



written by Daniele Scandelli